Crea sito

Formazione

La FIBa, con l'Ufficio Formazione e Promozione, cura le attività di formazione e aggiornamento dei suoi Quadri Tecnici Federali - al fine di favorire lo sviluppo professionale dei Tecnici impegnati nel badminton, con particolare attenzione anche a coloro che operano in ambito scolastico - e degli Ufficiali di gara.

 

PROMOTER e TECNICI

Per quanto riguarda i Tecnici, la cornice culturale di riferimento è il Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici Sportivi (SNaQ) che il CONI ha proposto per allinearsi all’evoluzione del contesto internazionale con l’adozione di modelli di qualifica e formazione basati su competenze chiaramente riferibili all’attività condotta sul campo e sul concetto di formazione continua.

Questo Sistema rappresenta per il mondo sportivo uno strumento finalizzato a potenziare le competenze dei tecnici ed intende facilitare tutti i processi di convergenza verso un modello di formazione professionale in campo sportivo che, per quanto aperto e flessibile, permetta di leggere e paragonare percorsi formativi e professionali di diversa provenienza e con diverse esperienze.

In modo particolare si propone di:
•    definire modelli di qualifica e formazione basati su competenze chiaramente riferibili alle attività condotte sul campo dai diversi profili degli operatori;
•    facilitare la realizzazione di un sistema compiuto di formazione, di aggiornamento e di formazione continua omogeneo sul territorio nazionale e tra tutte le Federazioni;
•    allinearsi ad importanti evoluzioni nel contesto europeo ed internazionale senza perdere flessibilità e capacità di rispondere alle specificità nazionali e federali.

Dal 2012 la Federazione ha aderito allo SNaQ ed iniziato la fase di adeguamento, progettazione ed organizzazione dei nuovi corsi tecnici federali collaborando di fatto con la Scuola dello Sport – CONI Servizi.

Il primo gradino del nuovo percorso formativo quale tecnico del badminton è costituito dalla pre-qualifica di Promoter, il cui corso di formazione, promosso a livello territoriale, ha l’obiettivo di fornire gli strumenti principali per approcciare all’insegnamento del badminton prevalentemente in ambienti scolastici.

La pre-qualifica di Promoter è propedeutica al proseguimento del percorso tecnico su 4 livelli formativi. Con la frequenza del Corso Promoter è riconosciuto il punteggio di partenza di 3 crediti utile per poter proseguire nella formazione federale ed accedere ai corsi per Aiuto Allenatore - Tecnico di 1° livello.

Per facilitare l'organizzazione dei Corsi Promoter a livello territoriale, è possibile scaricare le Linee Guida per i corsi e gli allegati ad uso del Presidente/Delegato Regionale e/o del Delegato Provinciale.

La qualifica di Tecnico di badminton si articola su 4 livelli di formazione, in accordo con quanto previsto dallo SNaQ:
1)   Aiuto Allenatore - tecnico di primo livello;                                       
2)   Allenatore - tecnico di secondo livello;
3)   Allenatore Capo - tecnico di terzo livello;
4)   Tecnico di quarto livello;
Con la specializzazione di:
a)    preparatore fisico.

Da marzo 2013 sono attivi i nuovi Corsi di Aiuto Allenatore (tecnico 1° livello) e Allenatore (tecnico di 2° livello) strutturati secondo gli obiettivi ed i requisiti richiesti per l'acquisizione delle qualifiche e Livelli di formazione dello SNaQ sulla base del progetto didattico delineato dalla Federazione in partnership con la Scuola dello Sport - CONI Servizi.

Il sistema dei crediti su cui si basa lo SNaQ acquista particolare importanza non solo nell’ambito della formazione curriculare, ovvero del percorso tra i livelli, ma soprattutto nel quadro della Formazione Permanente.

La Federazione intende infatti programmare ed orientare in modo strategico le attività di aggiornamento, legandole ciclicamente a tematiche o aree specifiche, con una consistenza temporale adeguata e attribuzione dei Crediti Formativi proporzionale al carico di lavoro/studio per il partecipante.

Le attività che potranno dare l’opportunità di conseguire crediti ai fini dell’aggiornamento sono elencate nel Regolamento Applicativo dei Crediti, un documento - che sarà a breve pubblicato - che regola e riconosce il giusto peso (in termini di crediti) alle attività, come ad esempio: convegni, conferenze e clinic specifici; workshop; attività tecniche o di altra natura durante raduni e stage; produzione di materiali didattici o articoli o libri su tematiche rilevanti; elaborazione di dati e test; attività di docenza su tematiche specifiche e pertinenti etc.

Sono in fase avanzata di adeguamento anche le Carte Federali con il nuovo Regolamento per i Quadri tecnici, di prossima pubblicazione.

 


TUTOR e TEACHER SHUTTLE TIME

Sempre in ambito formativo, ma anche promozionale, dal 2013 la FIBa è una delle sei federazioni nazionali pilota scelte da Badminton Europe per sperimentare il progetto Shuttle Time promosso da Badminton World Federation (BWF).
BWF ha infatti elaborato un progetto di formazione, promozione e diffusione del Badminton in particolare nella scuola primaria.

La FIBa ha curato la traduzione dei materiali didattici dall'inglese all'italiano e la realizzazione del Manuale - edito dalla Scuola dello Sport Coni Servizi S.p.A - "Shuttle Time, Il Badminton a scuola" . Il materiale didattico è organizzato in unità articolate e supportate da immagini e video (scaricabili dal nostro sito) volte ad aiutare docenti e allenatori ad insegnare il badminton ai più piccoli, sposando il concetto di gioco-sport.

Un innovativo programma di promozione che ha come figure centrali Trainer, Tutor e Teacher, formati attraverso corsi che la FIBa, supportata da BE, ha attivato sul territorio nazionale.
L'implementazione in Italia ha avuto il suo avvio nell’anno accademico 2013/14 con l’organizzazione di corsi sul territorio per l'individuazione e la formazione di Tutor e Teacher che si occuperanno dell'attuazione sperimentale del progetto nelle Scuole italiane.

I corsi teacher sono organizzati a livello territoriale, sotto il coordinamento delle Delegazioni e dei Comitati Regionali, da maggio a settembre. Per informazioni sulle date dei corsi, contattare la Delegazione Regionale di interesse.

 


UFFICIALI DI GARA

Gli ufficiali di gara costituiscono una classe di tesserati alla FIBa a cui è demandata la responsabilità di assicurare il regolare svolgimento delle manifestazioni sportive.

Gli ufficiali di gara si distinguono nelle seguenti categorie:
arbitro (A): unico ufficiale di gara iscritto nell’albo;
giudice arbitro (GA): incarico affidato ad arbitri;
giudice di servizio (GS): incarico affidato ad arbitri;
giudice di linea (GL); incarico affidato a tesserati FIBa;
direttore di gara (DG): incarico affidato a tesserati FIBa.

Gli ufficiali di gara hanno altresì le seguenti classificazioni speciali:
- ispettore di campo;
- aspirante arbitro.

 

Gli arbitri hanno le seguenti qualifiche:
arbitro regionale;
arbitro nazionale;
arbitro di alto livello;
arbitro internazionale.

Gli arbitri hanno altresì la classificazione speciale e transitoria di aspirante arbitro.

Anche per la formazione arbitrale si attua un sistema basato sull’acquisizione di crediti per la valutazione e l’accesso al corso della qualifica più alta. Infatti agli arbitri sono assegnati dei crediti per ogni arbitraggio, incarico di giudice arbitro o docenza ai corsi. A tale scopo le manifestazioni sono suddivise in tre fasce e, a secondo la loro importanza, assegnano crediti diversi.

Mansioni, compiti ed organizzazione degli ufficiali di gara sono specificati nelle Carte Federali negli appositi Regolamenti del Badminton e degli Ufficiali di Gara.


Per ulteriori chiarimenti in merito ai percorsi formativi è possibile contattare l'Ufficio Formazione e Promozione al numero 06.3685.8023 oppure all'e-mail elianapassaniti@badmintonitalia.it